Il cervello Sapiens: la forma conta!

Immagine A: Cranio e modello di cervello di Sapiens e Neanderthalensis a confronto. © Neubauer et al. (2018)

Lo studio di come il comportamento e le abilità cognitive della specie umana siano evoluti nel tempo è particolarmente difficile, non avendo una macchina del tempo per saltare nel passato e osservare questi cambiamenti. Per cercare di studiare queste caratteristiche, gli scienziati utilizzano prove indirette da svariati campi di ricerca, come la paleoantropologia, l’archeologia e… Continue reading Il cervello Sapiens: la forma conta!

Ricostruire cervelli perduti

Spesso neuroscienziati e non si sono chiesti se i cervelli delle figure scientifiche e intellettuali di spicco della storia umana avessero qualcosa di particolare, qualcosa di diverso dalla media. Alcuni controversi studi ad esempio sono stati fatti sul cervello di Albert Einstein, i cui resti sono conservati al National Museum of Health and Medicine, vicino… Continue reading Ricostruire cervelli perduti

Dagli uccelli ai pipistrelli: nuovi modelli animali per la genetica del linguaggio

Il linguaggio umano è ancora ad oggi uno degli aspetti della cognizione più complessi da studiare e comprendere. Quali sono le basi biologiche che permettono a un bambino di acquisire almeno una lingua solo venendone esposto? Quand’è emersa questa capacità nella specie umana? Quali geni e processi molecolari sono coinvolti? Com’è implementata a livello neurale… Continue reading Dagli uccelli ai pipistrelli: nuovi modelli animali per la genetica del linguaggio